UN DOCUMENTO UFFICIALE DEL GOVERNO FRANCESE DESCRIVE LA TABELLA DI MARCIA C0VID



Campi di concentramento per dissidenti, carestia, guerre di strada e distruzione di proprietà private

 Di Luys Coleto
Martedì 24 novembre 2020 , 18:16



Qualche settimana fa vi parlavo di un dignitoso politico canadese - degno dell'ossimoro - che in un'e-mail trapelata all'eccellente sito web di Reddit aveva anticipato i piani dell'élite globalista genocida per i prossimi mesi. Roadmap pianificata. Molto pianificato. Passo dopo passo. E ora, un altro identico. Francese, in questo caso. Le élite hanno già distribuito ai dirigenti di tutto il mondo l'agenda da seguire. E quindi i rispettivi governi, come burattini sottomessi, non fanno altro che eseguire un piano che è già sufficiente e completamente scritto. Il globalismo apertamente e senza dissimulazioni mostra la sua innata natura satanica: l'uomo tecnologico transumano. Alcuni faraoni "immortali" e una mandria addomesticata di bovini inutili e perfettamente intercambiabili. Chusma, "mangiatori inutili".



Roadmap: verso il Nuovo Ordine Mondiale

Tuttavia, in questa occasione, non si tratta di una mail, ma di una vera e propria roadmap ufficiale che mostra i passi che verranno compiuti nei prossimi mesi in relazione alla crisi covid. Fino all'obiettivo finale del cosiddetto "reset" o "riadattamento" globale. Il documento di cui parlo porta la carta intestata Program du haut commissariat au plan (Alto Commissariato per la pianificazione), un ente governativo creato exprofeso dal governo di Gabacho il mese scorso Settembre attraverso un decreto firmato dal Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, che ha assegnato la guida di questo organo a François Bayrou, ex ministro della Giustizia che si è dimesso nel 2017 dall'incarico per essere coinvolto in uno scandalo sull'uso irregolare del fondi ricevuti dal Parlamento europeo. E a Bayrou vengono assegnati compiti di coordinamento su varie questioni demografiche, ambientali, culturali e ambientali. In questa occasione, la tabella di marcia covid è stata completata.

E il documento inizia a novembre, il mese in corso. Chiusure più larghe. Guardati intorno. Come in primavera, ma ammorbidito. E a dicembre si passa alla fase successiva del piano. Si parla espressamente di un aumento considerevole del numero di casi del presunto covid-19 (cifre ottenute tramite test diagnostici fraudolenti). Dopo l'alba nell'ultimo mese dell'anno, di nuovo misure ancora più liberticide. Nel nostro vicino settentrionale e nel resto del continente europeo chiusure quasi totali. Corollario del Decembrino: restrizioni estremamente draconiane alla mobilità personale.

Roadmap: campi di concentramento per dissidenti

Contemporaneamente, verrà fornita una "raffica" molto falsa e indotta di nuovi "contagi". E in quel momento, i governi hanno l'obbligo imperdonabile di costruire veri e propri campi di concentramento in cui le persone che si rifiutano di sottoporsi ai test COVID saranno deportate contro la loro volontà. Non è delirante e / o diffuso Flat Earth, né folle folle né alcuna "teoria del complotto", ma qualcosa che sta già cominciando ad essere ufficialmente applicato in alcuni luoghi del pianeta.

Un esempio recente, antipodi. In Nuova Zelanda, il primo ministro Jacinda Ardern ha dichiarato esplicitamente che le persone che si rifiutano di fare questi test saranno trasferite in questi campi senza il loro consenso. Ovviamente i diversi governi hanno già iniziato a costruire queste strutture per confinare tutti coloro che si rifiutano di accettare gli ordini della mafia sanitaria dittatoriale. Memento FEMA (Agenzia federale per la gestione delle emergenze). Negli USA e oltre. Una volta creati questi campi, terza fase. Inizio, alba del 2021.

Roadmap, terza fase: covid-21, rovina e fame

E arriverà la terza fase dell'Operazione Covid, un'operazione psicologica militare false flag, così evidente e inconfutabile. L'impotenza appresa attraverso, la popolazione sarà infinitamente grata per il ditale d'acqua offerto dal loro carnefice al potere. E questa terza fase aggraverà ancora di più la selvaggia crisi economica. Visto senza precedenti. Una terza fase, una falsa mutazione "virale", te ne ho già parlato. Una mutazione del virus è "progettata" per il prossimo anno che porterà a una "nuova" versione del "coronavirus". La "nuova" "malattia", chiamata covid-21. Sia i documenti dell'Alta Commissione francese che quelli canadesi lo menzionano espressamente.

E in quella terza fase, quello che si è visto nelle prime due. È aumentato. Altro terrorismo di merda di massa. Più tirannia del governo. La mutazione presunta o effettiva del virus non aumenterà alcuna "ondata" di mortalità. Solo un'ondata di panico e isteria ancora più grande di quanto visto finora, trascinando tutta l'umanità nella peggiore crisi economica che la storia abbia mai intravisto: domanda globale demolita, filiera alimentare interrotta, continua scomparsa delle PMI , disoccupazione massiccia, rovina diffusa. Forse la fame.

Tabella di marcia: neocomunismo e fine della proprietà privata

E germoglia il dispotico Stato dell'elemosina. Tuttavia, vi ricordo che solo chi accetterà le condizioni imposte dalle élite psicopatiche potrà ricevere il "pagamento della fame". Le condizioni sono state rivelate dall'informatore canadese. E l'ho spiegato attentamente. In breve: le masse impantanate in debiti non pagabili si offriranno di rinunciare a tutti i loro beni personali.

Annientamento della proprietà privata. Liquidazione delle classi medie. Iper-ricco, iper-povero e, in mezzo, mafioso parassitario e mafioso, dipendente pubblico, addomesticatore e oppressore. Il neocomunismo, la nomenklatura con le sue dacie alle Galapagar o dovunque) che non manca. E, non devo dirti che se l'elemosina e il vaccino previsti per l'inizio dell'estate 2021 non saranno accettati, le persone rimarranno confinate a tempo indeterminato nei campi di concentramento (le chiameranno eufemisticamente, descojonación, "isolamento") .

Roadmap: guerre di strada

E le rivolte arriveranno, tutto così ben pianificato. La grande e pianificata destabilizzazione del mondo, l'evento catalizzatore, già segnalato da David Rockefeller nel 1995 presso la sede di New York delle Nazioni Unite. Pretesto e spoletta per indirizzarci direttamente verso l'istituzione del Nuovo Ordine Mondiale. Ordo ab chaos, motto massonico per eccellenza.

Crollo, ho detto. Situazione di guerra. E, naturalmente, quello che ti ho avanzato in uno dei tanti documenti che PLANDEMIA ha redatto, il Rapporto sulle operazioni urbane nell'anno 2020 della NATO terroristica: ipermilitarizzazione. E le conseguenti leggi marziali che saranno applicate in tutte le nazioni in modo che i traditori e soldati non patriottici abbiano la copertura legale che consente loro di reprimere e assassinare i loro compatrioti senza conseguenze criminali di alcun tipo.

E più tardi, uccidere "Dio", verso il transumanesimo.

E lungo la strada, "aggiustare" il grande riadattamento. La "quarta rivoluzione industriale", il controllo totale della mente degli esseri umani attraverso l'impianto di un microchip nel cervello. Più controllo. Questa volta difficile scappare. Il grande riadattamento serve espressamente a questo. Il suo colossale sogno bagnato. Guida l'umanità nell'ultima fase del Nuovo Ordine Mondiale attraverso una tecnologia detestabile.

L'uomo sottrarrà la sua identità umana, degna dell'espressione e tale uomo lo trasformerà in un ibrido tra uomo e macchina, distruggendo definitivamente l'opera divina, tutta così satanica, libro della Genesi soprattutto. E alcuni, naturalmente, fin da adolescenti, spero mi capiscano, rivendicando sempre Ned Ludd, sterminatore visionario delle prime macchine. Si profila, ovviamente.

Non resta che combattere senza fermarsi

E poi arriverà una feroce dittatura mondiale, nel frattempo la popolazione diminuirà. Inevitabile come l'avvicinarsi del Grande Aggiustamento che alla fine renderà schiava tutta l'umanità. A meno che, ora, solo ora, non lo impediamo. Comunque.

Commenti

  1. Terribile e davvero apocalittico, come mi aspettavo dalle mie ricerche però questo sta succedendo davvero in questo momento nel mondo, pian piano per non far capire cosa sta succedendo. Non so cosa fare ancora ma ho fede e so che Gesù sta per tornare, mi affido a Lui.

    RispondiElimina

Posta un commento